La Maionese per la Paleodieta

Chi segue la paleodieta (soprattutto all’inizio) ha spesso il dilemma di come aumentare il consumo di grassi. Questa è una ricetta semplice e veloce (il mio record è 180 secondi) per incorporare nella propria dieta grassi di qualità (e non il temibile olio di semi ricco di omega-6 pro-infiammatori) da accompagnare ai vostri pasti. Prima di avvicinare carne, pesce o verdure alle vostre fauci, ricoprite il boccone di maionese ed il gioco sarà fatto.

Ingredienti

  • 2 tuorli d’uovo
  • Olio d’oliva (165 grammi)
  • Succo di Limone (1 cucchiaio)
  • Ghee / Burro chiarificato a temperatura ambiente (3-4 cucchiai)
  • Sale q.b.
  • Mostarda in polvere (una punta di un cucchiaino)

La maionese paleo

Preparazione

  1. In un robot da cucina “mixate” i tuorli (dopo averli separati dall’albume), il succo di limone ed il sale per 10-15 secondi.
  2.  Aggiungete l’olio d’oliva a filo e continuate a far lavorare il robot fino a quando la maionese non avrà raggiunto la giusta consistenza (60 secondi max.).
  3. Assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale
  4. Trasferite la maionese in un contenitore (abbastanza capiente per l’operazione successiva)
  5. Aggiungete 1 cucchiaio di ghee alla volta e amalgamate il tutto lentamente con una spatola fino a raggiungere il gusto desiderato.
  6. “Prendete e mangiatene tutti”.

Il ghee dev’essere tirato fuori dal frigo qualche ora prima di fare la maionese in modo da poter rendere la maionese uniforme e senza grumi.

Quando aggiungete il ghee alla maionese, mescolate lentamente. Inizialmente si formeranno dei piccoli grumi, ma man mano che mescolerete il composto, la maionese ritornerà perfettamente uniforme.

Se non trovate il ghee e non avete problemi con la caseina, potete utilizzare il burro.

La qualità dell’olio d’oliva è fondamentale. Un olio troppo “vigoroso” nel sapore (come quello Toscano, ad esempio) tende a rendere il gusto un po’ troppo intenso. Per questo, io utilizzo olio d’oliva Ligure (si trova solitamente nei supermercati avvolto in carta stagnola color oro. Forse è per questo che costa un po’ più degli altri) che ha un gusto delicato e rende la maionese perfetta. In alternativa si può utilizzare un mix di olio d’oliva ed olio di cocco (non so però dirvi le giuste proporzioni. Nei tentativi che ho fatto 50/50 e 75/25 nessuno è mai andato a buon fine).

Si conserva in frigo per qualche giorno (presumo 3-4 giorni). A me non è mai durata così a lungo, quindi non posso garantire.

Per la presenza del ghee, quando in frigo tende a solidificarsi. Tirate fuori dal frigo un po’ prima del pasto per una consistenza più morbida.

Se non disponete di un robot da cucina potete sempre utilizzare la potenza delle vostre braccia e delle vostre mani. Io però, essendo affetto da “pigrizia cronica”, preferisco la tecnologia. 😉

5 Commenti

  1. luca 11 settembre 2013
  2. Alex 9 ottobre 2013
  3. luisa 5 settembre 2015
  4. luca 12 settembre 2013
  5. Gabriele 12 settembre 2013

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi su Facebook ⇒
+