Taro Chips: patatine croccanti di Taro

Ricetta per chi segue la paleodieta

Una ricetta semplicissima, per uno snack sfizioso per grandi e piccini. Le patatine di Taro, un tubero coltivato nelle zone tropicali di tutti i continenti. Si trova generalmente nei supermarket asiatici a poco prezzo.

Si tratta di un alimento ricco di amidi, simile alle patate e abbastanza ricco di nutrienti (proteine, vitamine del gruppo B e potassio). Non è indicato per chi vuole perdere peso o ha problemi di glicemia (anche se il Taro ha un indice glicemico tra 48 a 53 quando bollito, quindi inferiore alle patate) e diabete. Si tratta invece di un’ottima fonte di calorie, sia per chi vuole prendere peso o pratica molto sport. Non va mangiato crudo, poiché è tossico.

Ingredienti per le Taro Chips

  • Taro
  • Olio d’oliva
  • Sale

Taro chips, patatine di Taro

 

Come Preparare le Taro Chips

  1. Riscaldare il forno a 220 °C
  2. Pelare il taro e lavare con acqua.
  3. Tagliare il taro finemente utilizzando una mandolina per verdure oppure un robot da cucina
  4. In una teglia, posizionare della carta da forno e spennellare con abbondante olio d’oliva
  5. Infornare per 12-15 minuti
  6. Non appena i bordi delle patatine inizieranno a sollevarsi e risulteranno ben dorati, togliere dal forno
  7. Aggiungere sale e lasciar raffreddare per qualche minuto affinché le patatine diventino croccanti

Per pelare il taro, è possibile utilizzare un pelapatate, tuttavia la buccia del taro è simile ad una corteccia e talvolta può essere più efficace adoperare un coltello. Il taro è molto scivoloso, ed utilizzando la mandolina il rischio di farsi male esiste. Procedete con cautela e se disponibile, preferite un robot da cucina. Per aggiungere ulteriore sapore, potete spennellare con olio (o altro grasso) le patate anche in superficie e aggiungere altre spezie.

Non resta che provare. Buon appetito 😉

4 Commenti

  1. giorgio 19 giugno 2013
  2. sandro 20 giugno 2013
  3. andrea 22 febbraio 2015

Lascia un commento